Locarno Camelie 2011

Wednesday, 30 March, 2011 - 00:00 to Sunday, 3 April, 2011 - 00:00
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!

14° LOCARNO CAMELIE
30 marzo – 3 aprile 2011

Non solo esposizione, ma un vero festival delle camelie.
La seta protagonista dell’edizione 2011.

Il Parco delle Camelie di Locarno insignito del prestigioso marchio “Garden Of Excellence”.

Locarno, sulla riva svizzera del Lago Maggiore, ospiterà per la 14esima volta, dal 30 marzo al 3 aprile 2011 Locarno Camelie, un evento fra i più importanti in Europa dedicati al magnifico fiore d’origine orientale, appartenente alla famiglia delle Theaceae. L’edizione 2011 sarà dedicata alla seta.

IL FESTIVAL IN BREVE
Quello di Locarno è un vero e proprio festival. La rassegna si distingue infatti oltre che per la sua ricca esposizione di camelie recise (oltre 300, ossia la parte “scientifica” dell’evento), per l’estrema cura posta nell’allestimento degli spazi, la profusione degli addobbi floreali e, certo non da ultimo, la possibilità per il pubblico di visitare l’adiacente Parco delle Camelie della Città di Locarno, che proprio l’anno scorso si è visto attribuire dall’International Camellia Society il prestigioso marchio di “Garden Of Excellence”.

IL PARCO, UNA GRANDE ATTRAZIONE
Situato in uno degli angoli più suggestivi della città, in una zona naturalistica in riva al lago di grande bellezza, il Parco delle Camelie locarnese dà il meglio di sé proprio nel periodo di festival, con centinaia e centinaia di piante in fiore. Uno spettacolo davvero unico.
La struttura è oramai diventata un’attrazione per appassionati di fiori da tutto il mondo. Inaugurato in occasione del Congresso mondiale della camelie tenutosi a Locarno nel 2005, e poi ampliato negli anni successivi, il parco accoglie poco meno di 1000 diverse varietà di camelie, distribuite su una superficie di oltre 10'000 metri quadrati. Due laghetti con giochi d’acqua e un moderno padiglione didattico costituiscono motivo di ulteriore richiamo.
Il parco, come detto, è appena stato inserito nella ristrettissima lista dei “Garden Of Excellence” allestita dall’International Camelia Society (ICS), la massima istanza mondiale in fatto di camelie.
Si tratta di un riconoscimento di assoluto prestigio, che l’ICS ha istituito nel 2001 con l’idea di valorizzare i giardini di camelie più suggestivi e meritevoli a livello mondiale. Selezionati secondo rigorosi criteri scientifici ed estetici, i “Garden of Excellence” indicano strutture aperte al pubblico, in cui, fra l’altro, “i visitatori trovano una collezione interessante e consistente di camelie, accuratamente etichettate e messe a dimora in modo suggestivo”. Dal 2001 in poi il marchio d’eccellenza è stato attribuito solo a undici parchi e giardini distribuiti fra Australia, Cina, Giappone, Inghilterra, Germania e Stati Uniti.
UNA REGIONE DI PARCHI E GIARDINI

Assieme al parco locarnese anche il giardino di Villa Anelli a Oggebio, situato pochi chilometri oltre la frontiera, sulla sponda piemontese del Verbano, si è visto conferire l’importante riconoscimento dell’ICS.

È l’ennesima dimostrazione del fatto che la zona del Lago Maggiore rappresenta una delle principali destinazioni europee per gli amanti di parchi e giardini. Basterà qui ricordare che nel raggio di pochi chilometri l’appassionato potrà ammirare altre importanti strutture. Sulla sponda svizzera citiamo il Parco botanico del Gambarogno (dedicato a camelie e magnolie), il Parco botanico delle Isole di Brissago (dove si può ammirare una lussureggiante vegetazione subtropicale), e il Parco del tè, con piantagione e laboratorio del tè verde, realizzato al Monte Verità di Ascona (il Monte dell’Utopia, tanto amato da filosofi, artisti e naturisti). Importante anche l’offerta sulla vicina sponda italiana del lago, che conta su attrazioni come la già citata villa Anelli, le Isole Borromee e i Giardini di Villa Taranto.

L’EDIZIONE 2011
Come sempre, Locarno Camelie pone grande attenzione alla cura dell’allestimento di quello che è il fulcro della manifestazione, ossia la mostra scientifica, che presenterà oltre 300 varietà di camelie, suddivise in diverse specie (japonica, reticultata, ecc), ibridi e cultivar proveniente da vari parchi e giardini privati della regione.
Gli organizzatori annunciano un nuovo concetto espositivo. La mostra verrà ulteriormente ampliata con la creazione di tre ambienti diversi, collegati fra loro e distribuiti in una nuova tensostruttura e in due grandi serre a forma semisferica. L’obiettivo è dare più agio al visitatore e nel contempo valorizzare la bellezza dei singoli fiori.
Ospite d’onore della rassegna sarà il Museo didattico della Seta di Como, luogo della memoria storica dell'importante industria serica comasca. Un’industria che ha profilato Como quale “Città della seta” e che nonostante le profonde ed irreversibili trasformazioni subite a partire dal 1960 in poi, continua a essere importante. Aperto al pubblico nel 1990. Il Museo raccoglie, custodisce, espone le testimonianze della tradizione produttiva tessile comasca quali macchine, oggetti, documenti, campionari e strumenti di lavoro provenienti dalle lavorazioni tessili, una parte dei quali saranno messi in mostra a Locarno.
Proprio la seta fungerà da fil rouge della 14esima edizione. Oltre a una mostra di preziosi ed antichi kimono giapponesi (realizzati in seta), la manifestazione si avvarrà della collaborazione della sezione Tessili del Centro scolastico per le industrie artistiche di Lugano (CSIA), i cui studenti presenteranno disegni, tavole di pre-stampa, tessuti e nuove creazioni su seta ispirati al mondo delle camelie.
Una serie di attività collaterali completeranno l’offerta. Segnaliamo fra l’altro, lo stand di consulenze del Dottor Camelia (al quale il pubblico potrà rivolgersi per utili consigli sulla cura delle piante), una mostra di bonsai e vari altri stand informativi.
Il Parco del tè del Monte Verità di Ascona proporrà dal canto suo un percorso alla scoperta dell’affascinante mondo della cultura del tè. Vi è pure la possibilità di gustare una buona bibita al Tea & Coffee House, punto di ristoro ufficiale del festival.
Come sempre, la manifestazione offrirà anche momenti d’ intrattenimento e in particolare il Concerto delle camelie, che si terrà nella splendida cornice del salone della Società Elettrica Sopracenerina, in Piazza Grande a Locarno. L’appuntamento con la musica da camera è per giovedì 30 marzo e per sabato 2.aprile (entrata 28 franchi; 12 franchi per gli studenti).

Autore: Mario Priolo (349-5110851)

http://www.ascona-locarno.com

INFORMAZIONI PRATICHE
Il festival Locarno Camelie si tiene al Parco delle Camelie di Locarno (sul lungolago, in viale Respini), da mercoledì 30 marzo a domenica 3 aprile 2011.
La mostra rimarrà aperta nei seguenti orari: mercoledì – domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00.
Costo del biglietto: adulti 10 franchi, pensionati 8 franchi. Sconto del 20% per gruppi di almeno 10 persone. Ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino a 16 anni.
Il Parco delle Camelie è raggiungibile con servizio autobus FART gratuito – Fermata del bus di fronte alla stazione delle Ferrovie Federali, davanti alla biglietteria FART e in Via della Pace.
Offerte speciali. La più interessante prevede l'entrata alla rassegna, la trasferta con un battello della Navigazione Lago Maggiore e la visita alle Isole di Brissago ad un costo di 32 franchi.
Altri sconti sono offerti sul biglietto della funicolare Locarno-Madonna del Sasso-Orselina (50%) sul biglietto della funivia Orselina – Cardada e della seggiovia Cardada Cimetta (50%)
Biglietto combinato con riduzione del 20% da tutte le stazioni delle Ferrovie Federali Svizzere.
Per maggiori informazioni telefonare all’Ente Turistico Lago maggiore 0041 91 791.00.91.

 

Timeline @Locarno Camelie