Cabane de l'A Neuve

Inuk's picture
Inuk
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Quota di partenza: 
1 143 m
Quota di arrivo: 
2 735 m
Tempo di salita o complessivo*: 
3h30'
Tempo di discesa: 
2h45'

Introduzione

Bella escursione fuori porta alla scoperta del Monte Bianco svizzero in ambiente maestoso.

Descrizione

Lasciata l'auto al parcheggio di La Fouly (1592m) si imbocca la stradina che porta al campeggio e lo si attraversa. Poco dopo troviamo un cartello che indica l'inizio del sentiero per il rifugio dell'A Neuve (3h30'). Il sentiero si inoltra nel bosco e poi prosegue (con scarsa pendenza) in terreno morenico con bassa e folta vegetazione. Dopo circa 50-60 minuti si accentua la pendenza, si aggira uno sperone roccioso (è anche possibile sormontarlo, sentiero attrezzato con catene) e si attraversa il torrente su un ponticello. A questo punto inizia una serie di zig zag che fanno guadagnare quota rapidamente e si entra decisamente nel vallone dell'A Neuve. Il Mont Dolent e il Tour Noir la fanno da padrone insieme alle guglie delle Aiguilles Rouges du Dolent. Scorgiamo in alto anche il rifugio, appollaiato su un bellissimo sperone roccioso. Lasciati i prati troviamo a questo punto terreno prettamente morenico; il sentiero si innalza nuovamente e si dirige verso lo sperone su cui è costruito il rifugio. A questo punto c'è il tratto più "tecnico" di tutto il percorso; si risale infatti una cengia (40-50 m) attrezzata con catene che ci conduce direttamente al rifugio dove troviamo i simpatici e accoglienti gestori. Il panorama è grandioso.
La discesa avviene sullo stesso itinerario di salita che in circa 2h30' - 3h00' ci riporta a La Fouly.