La leggenda della rivera delle Alpi

0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Bild des Benutzers massimo
massimo

Secondo un'antica leggenda, Saint-Vincent si trovava sulle rive di un lago alimentato dalle acque della Dora e del Marmore. Il grande bacino si estendeva tra Châtillon, Saint-Vincent e Montjovet da una parte e Ussel dall'altra.

La "Riviera delle Alpi" poteva quindi godere di una clima molto mite grazie alle acque del lago e al Monte Zerbion che la proteggeva dai venti freddi del nord. Il clima era talmente dolce che in riva al lago era cresciuta una folta vegetazione mediterranea. Verso Montjovet le acque del lago erano ostacolate da due enormi pareti di roccia dalle quali fuoriuscivano sotto forma di una splendida cascata. Con il passare del tempo l'acqua iniziò a scavare la roccia e il lago diventò via via sempre meno profondo lasciando così affiorare nuove terre da coltivare. Probabilmente l'appellativo di "Riviera delle Alpi" deriva proprio da questa leggenda popolare.