Bivacco Promoud

Bild des Benutzers massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
31/10/2009
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 150 m
Quota di arrivo: 
2 058 m
Tempo di salita o complessivo*: 
2h45'
Tempo di discesa: 
1h45'

Introduzione

Piacevole passeggiata nel Vallon d'En Haut. Dopo una salita iniziale di circa 500m l'itinerario raggiunge Lazey e si addentra nel vallone.

Descrizione

Lasciata l'auto al cartello di divieto di transito, procedere per un centinaio di metri sulla poderale trascurando la pista che discende a destra. Raggiunta una palina segnaletica, svoltare a sinistra ed iniziare a risalire l'ampio sentiero. Il primo tratto di salita è abbastanza impegnativa ma ciò consente di inoltrarsi nella splendida abetaia e di prendere decisamente quota; ogni tanto si apre qualche spiraglio tra gli abeti e si riesce ad apprezzare ottimi scorci sul non lontano Monte Bianco. Dopo un po' la pendenza rallenta ed il sentiero volge a sinistra risalendo in diagonale il bosco. Con una serie di svolte si guadagnano alcune decine di metri di dislivello sino a raggiungere una bella fascia di betulla che precede il pascolo: in breve si raggiunge nuovamente la strada poderale (che può essere percorsa integralmente con minor pendenza e maggior lunghezza) e quindi Lazey (1521m, 1h00').
Proseguire sulla pista che conduce all'alpeggio di Lazey, lasciando a destra la piccola cappella dedicata a Luigi Gonzaga. Si supera l'alpeggio e, al primo tornante, si risale una pista erbosa che si inoltra nel bosco. Si risale un breve ma irto pendio sino a raggiungere una radura nei pressi di un casolare e, poco dopo, nuovamente la pista poderale. Svoltare a sinistra e seguire la stradina sino a raggiungere un bivio nei pressi di un ponticello: svoltare a sinistra superando il torrente di Lantaney e proseguire per un bel tratto praticamente pianeggiante sino ad incontrare una nuova palina segnaletica: si trascura la deviazione a sinistra per il Lago di Tillac e si continua sulla pista praticamente sino al termine nei pressi di Montagna Alta ove è presente un dortoir.
Lasciata la pista, seguendo le indicazioni della palina, si imbocca il sentiero che si addentra nel lariceto; con alcune svolte si supera un gradino nel vallone, frutto di antiche attività glaciali. La salita man mano digrada sino a raggiungere un tratto quasi pianeggiante ove si incontra una particolare edicola votiva incastonata nella roccia. Pochi metri e si fuoriesce dal bosco raggiungendo l'innesto con l'Alta Via 2: svoltare a destra e superare nuovamente il torrente su di una passerella in legno. La meta è ormai visibile, si risale brevemente il pascolo sino a raggiungere il Bivacco Promoud (2058m, 2h45'), bella struttura inglobata nell'alpeggio omonimo.
Il ritorno avviene per la medesima via dell'andata (1h45').

Informazioni generali

Via:
Segnavia: -
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato:
Pericolo Oggettivo:
Esposizione al sole:
Tratti esposti:

Riferimenti bibliografici

  • La Thuile, Piccolo San Bernardo, Carta dei sentieri foglio 2 1:25000, L'Escursionista Editore, Rimini, 2008
  • Luca Zavatta, Le Valli del Monte Bianco, L'Escursionista Editore, Rimini, 2000

Accesso stradale

Galleria fotografica

Bivacco Promoud: ci siamo stati!

  • Sui colli del Tor #1 episodio

    8/07/2015
    Bild des Benutzers massimo
    massimo

Valdigne: relazioni itinerari

  • Bivacco Promoud

    31/10/2009
    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Lago di Pietra Rossa

    Bild des Benutzers massimo
    massimo