Arnad

0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
maurizio's picture
maurizio
Licenza Creative Commons: 
Creative Commons Licence
Chiesa di San Martino
Photo credits: 
Arnad, Chiesa di San Martino ©2013 Massimo Martini

Scheda informativa

Superficie: 28,73 kmq
Altitudine: 361m
Maggior elevazione: Mont Crabun (2710m)
Numero abitanti: 1323
Nome in dialetto: Arnà
Nome abitanti: Arnadins - Arnayot, Arnayotte o Arnadin, Arnadine
Santo Patrono: San Martino (11 novembre)
Sito internet: www.comune.arnad.ao.it
Webcam:
Comuni confinanti: Bard, Challand-Saint-Victor, Donnas, Hône, Issime, Issogne, Perloz, Pontboset, Verrès
Villaggi e frazioni: Anvyey, Arnad-Le-Vieux, Bonavesse, Champagnolaz, Château, Chez Fornelle, Clapey, Clos de Barme, Costa, Echallod, Echallogne, Extraz, Les Vachères, Machaby, Pied-de-Ville, Prouve, Revire, Rollety, Sisan, Torretta, Ville
Alpeggi:

Descrizione

Comune di fondovalle, posto nell'omonima piana nella bassa Valle d'Aosta. Si estende su entrambi i versanti orografici della Dora Baltea, un tempo collegati tra loro dal bellissimo ponte di Echallod, in stile romanico, ora parzialmente crollato nel corso dell'ultima alluvione.
Il toponimo sarebbe da ricollegare con la voce latina arena, cioè sabbia: infatti la storia del paese è costellata di inondazioni, a partire dal XI secolo, allorché fu travolta dalle acque la chiesa parrocchiale di San Germano, fino al 15 ottobre 2000, quando il fiume ha fatto cospicui danni ad abitazioni private ed a diverse infrastrutture artigianali ed industriali. Nel medioevo il comune ebbe grande importanza, come testimonia la presenza sul suo territorio di ben tre castelli ed una torre. Originariamente feudo dei De Arnado, la signoria è poi passata in buona parte ai Vallaise, una delle più importanti famiglie nobili valdostane. Il castello che porta il loro nome, però, data solo del XVII secolo ed è tuttora di proprietà privata. Di particolare interesse storico ed architettonico sono l'attuale chiesa parrocchiale di San Martino, edificata tra l' XI ed il XII secolo dopo che la precedente era stata spazzata via dalla Dora, ed il santuario di Machaby, che sormonta l'abitato nel folto del bosco di castagni. Anche se la modernizzazione dell'economia ha imposto insediamenti industriali, Arnad mantiene parte delle tradizioni agricole, almeno le più celebri: la viticoltura, la produzione di insaccati tipici, cui si aggiunge quella dell'ormai famoso lardo aromatizzato (l'ultima domenica di agosto vede l'ormai classica "Féhta dou lar", una delle principali kermesse eno-gastronomiche della regione). Da segnalare infine la presenza sul territorio comunale di alcune pareti rocciose attrezzate per l'arrampicata sportiva.

 

Arnad: relazioni itinerari

  • Col de la Cou

    1/05/2011
    massimo's picture
    massimo
  • Alpe Seura

    9/05/2008
    maria grazia s's picture
    maria grazia s
  • Tête de Cou

    massimo's picture
    massimo
  • Tête de Cou

    massimo's picture
    massimo

Arnad: ci siamo stati!

  • Tête de Cou

    6/04/2015
    massimo's picture
    massimo
  • Alpe Seura

    8/04/2012
    massimo's picture
    massimo
  • Croix Corma

    Croix Corma

    1/05/2011
    massimo's picture
    massimo
  • Tête de Cou

    Tête de Cou

    16/11/2005
    massimo's picture
    massimo

Arnad: per saperne di più...

Arnad, sul magazine!